Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Scienze neuropsicomotorie

Oggetto:

NEUROPSYCHOMOTOR SCIENCES

Oggetto:

Anno accademico 2017/2018

Codice dell'attività didattica
MED3289E
Docente
Marco RAVIZZOTTI (Titolare del corso)
Insegnamento integrato
Corso di studi
[f007-c308] laurea i^ liv. in ortottica ed assistenza oftalmologica (abil.alla prof. san. di ortottista ed ass. di oftalmol.) - a torino
Anno
2° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
1
SSD dell'attività didattica
MED/48 - scienze infermieristiche e tecniche neuro-psic. e riab.
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
Scritto
Prerequisiti
Lo studente deve possedere i fondamenti di anatomia e fisiologia, la conoscenza delle basi dello sviluppo neurobiologico del bambino e i principi dello sviluppo neurocognitivo.
Propedeutico a
Elementi principali dello sviluppo neuropsicomotorio fisiologico e patologico
Fondamenti di valutazione nei ritardi di acquisizione
Caratteristiche dei principali di quadri di patologia neuromotoria precoce
Counselling interdisciplinare per la presa in carico abilitativa e riabilitativa
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Scopo dell'insegnamento è fornire la conoscenza dei principali fattori che caratterizzano lo sviluppo neuropsicomotorio fisiologico e patologico,

Lo studente apprenderà le nozioni fondamentali per partecipare attivamente alla presa in carico del bambino, nell’ambito delle specifiche competenze, facilitando il lavoro in equipe interprofessionale

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente al termine delle lezioni dovrà dimostrare conoscenze e capacità di comprensione in merito a:

a) capacità di identificare gli elementi fondamentali relativi ai quadri patologici neuropsicomotori

b) implementazione delle principali strategie di facilitazione

c) assistenza al bambino disabile per gli operatori ed i care givers.

Lo studente inoltre, applicando la conoscenza e la comprensione acquisite con questo insegnamento e integrandole con quelle derivate da altri insegnamenti (es. neuropsichiatria infantile, psicologia, logopedia) dovrà essere in grado di:

- prendere parte alla diagnosi funzionale del ritardo o patologia neuropsicomotoria

- collaborare alla presa in carico del bambino

- fornire indicazioni ai care givers

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L'insegnamento si articola in 12 ore di didattica frontale

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’apprendimento viene verificato al termine delle lezioni del corso mediante set di domande a risposta multipla che vertono sui temi trattati. In caso di mancato superamento della prova lo studente verrà esaminato sull’intero programma nella successiva seduta d'esame

Oggetto:

Programma

  • Elementi principali dello sviluppo neuropsicomotorio fisiologico
  • Valutazione precoce del ritardo di sviluppo neuropsicomotorio
  • Principali complicanze nella prematurità e care posturale
  • Le Paralisi Cerebrali Infantili: valutazione funzionale e strategie di trattamento
  • Counselling interdisciplinare e piani di intervento nelle principali forme di patologia neuropsicomotoria infantile

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Nel corso delle lezioni viene fornito materiale utilizzato per le lezioni in forma di appunti o documenti inerenti gli argomenti trattati: tale materiale funge da supporto e guida allo studio e alla preparazione all'esame.

  • E. Fedrizzi “I Disordini Dello Sviluppo Motorio –fisiopatologia valutazione diagnostica quadri clinici riabilitazione” Ed Piccin
  • A. Ferrari, G. Cioni “Le Forme Spastiche Della Paralisi Cerebrale Infantile: Guida All’esplorazione Delle Funzioni Adattive” Ed. Springer
  • A. Ferrari “Malattie Neuromuscolari: appunti di clinica e riabilitazione” Ed Ghedini 
  • B. e K. Bobath “Lo Sviluppo Motorio nei diversi tipi di Paralisi Cerebrale” Ed. Libreria Scientifica già Ghedini
  • Letizia Sabbadini,"La disprassia in età evolutiva: criteri di valutazione ed intervento", Ed Springer


Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 27/10/2016 15:02
Location: https://ortottica.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!